La Struttura Aziendale

La CO.R.EL. Italiana, fondata nel 1979 dagli ingegneri Carlo e Paolo Pascolo, ha sede in Udine in via Tiberio Deciani 2, è azienda che ama la sfida tecnologica e lavora unicamente in qualità.
L'ing. Carlo Pascolo, già docente di Tecniche di Progettazione Automatica presso l'Università degli Studi di Udine, è autore di numerosi studi di computer grafica, di Cartografia Automatizzata e di Terotecnologia (affidabilità e manutenzione) e dirige la divisione di Ricerca e Sviluppo dell'azienda.
L'ing. Paolo Pascolo è professore presso la Facoltà d’Ingegneria dell'Università degli Studi di Udine ove svolge attività di ricerca nel campo della biomeccanica, della ricostruzione degli eventi dinamici stradali e dei modelli matematici.

Dove siamo

CO.R.EL. Italiana - Via Tiberio Deciani 2 - 33100 Udine - Italy

Le attività.

Dall'origine la CO.R.EL. Italiana opera nei seguenti settori:

I Prodotti

La CO.R.EL. Italiana ha realizzato nel 1983, per la Federazione Italiana Bancari (FIB-CISL), la "prima rete d’informazione elettronica", come riportato, tra gli altri, da Il Corriere della Sera del 4 maggio 1983. I 50 calcolatori installati sono collegati tra loro mediante la rete telefonica e, come riportato da Il Sole-24 Ore del 4 maggio 1983, conquistano una "egemonia tecnica d’indubbia validità".
Il pacchetto applicativo GENNY è stato sviluppato dalla CO.R.EL. per consentire l'automazione del processo produttivo nelle aziende di confezioni; esso permette di disegnare e sviluppare le taglie, di eliminare gli sprechi di tessuto (sfridi) e di predisporre il lavoro per la sala taglio. Il contenimento dei tempi di progettazione e di produzione, la semplicità d'uso e il risparmio di materiali sono le caratteristiche salienti di quest’applicazione CO.R.EL., recensita in Linea EDP del 21 luglio 1986.
In seguito la CO.R.EL. Italiana, pur proseguendo la sua attività di consulenza e di sviluppo di programmi applicativi e della gestione, ha sviluppato un sistema per l'archiviazione ottica dei documenti, chiamato DEIWOS. Questo sistema, atto alla gestione degli archivi di protocollo, di pratiche notarili, di cartelle cliniche, di emeroteche e simili, vede la luce nel 1986.
Secondo Linea EDP (marzo 1987) si tratta di "una novità nella classificazione e nella gestione dei documenti", mentre Office Automation dell'aprile 1991 ne sottolinea il successo e l'affidabilità: "i componenti hardware sono tra i più sofisticati e si distingue dagli altri sistemi a supporto ottico perché assicura una corretta gestione dei dati di protocollo e delle immagini-documento".
Grazie all'esperienza accumulata con le numerose installazioni del sistema DEIWOS, la CO.R.EL. Italiana sviluppa un sistema a esso analogo, pensato per essere messo a disposizione degli utenti degli enti pubblici. Nasce così il sistema HARIX, in grado di supportare attività "di sportello" per un accesso semplice e immediato ad atti deliberativi, ad archivi catastali, a sistemi di autocertificazione e a banche dati di vario tipo.
Le qualità "sociali" del sistema HARIX hanno in breve fatto notizia: Il TG1 gli ha dedicato uno speciale servizio e il Televideo-RAI ne ha dato il giusto rilievo, nel giugno del 1991.
Il sistema LAB-RIA è in grado di svolgere una completa gestione dei laboratori radio-immunologici, consentendo di eseguire le analisi e le refertazioni in totale automatismo. Il sistema LAB-RIA è stato sviluppato CO.R.EL. in collaborazione con il reparto di Medicina Nucleare dell'Ospedale Civile di Udine; i risultati di questa collaborazione, i suoi contenuti scientifici e le caratteristiche del prodotto sono riferiti nell'edizione italiana di "The Ligand Quaterly. Journal of Clinical Immunoassay" del 1991, n.10.
Il sistema alfanumerico - grafico CORAD è stato sviluppato dalla CO.R.EL. per l'automazione della gestione del territorio; esso opera sulla base dei legami funzionali definiti sugli oggetti che compongono la descrizione del territorio ed è in grado di riconoscere la complessità degli oggetti stessi, di individuarne i legami funzionali e di operare per spazi differenziati, evitando la paralisi dei sistemi informativi territoriali che operano con una rappresentazione a livelli.
Il programma per la gestione del Piano di Protezione Civile è una versione ad hoc del programma CORAD.

L'Obiettivo Aziendale

Scopo della CO.R.EL. Italiana è, come posto l’accento da Datamation (dicembre 1991), quello di sviluppare una realtà informatica d'avanguardia in modo tale che essa sia comparabile, per il livello qualitativo, per la specializzazione, per l'impegno di tutti i collaboratori e soprattutto per il grado d’innovazione, alle più importanti realtà aziendali e ai migliori progetti di sviluppo informatico a livello mondiale.